MADAGASCAR

MADAGASCAR

Madagascar flag

L'isola rossa

L’isola rossa dell’Africa orientale è un paradiso ecologico immerso nell’Oceano Indiano con paesaggi mozzafiato e una cultura unica.
La capitale Antananarivo offre vivaci mercati e una storia coloniale affascinante. Il Parco Nazionale di Andasibe-Mantadia ospita lemuri e una fauna selvatica straordinaria.
Le spiagge di Nosy Be sono ideali per il diving e lo snorkeling. Isalo, nel sud-ovest, presenta canyon e formazioni rocciose spettacolari.
I Tsingy de Bemaraha, patrimonio mondiale dell’UNESCO, offrono panorami surreali.
La cultura malgascia si esprime attraverso musica, danza e artigianato e il turismo responsabile è essenziale per preservare l’ecosistema e sostenere le comunità locali.

Scopri il Madagascar con i nostri viaggi

A breve online rimani in contatto • Soon online keep in touch

Il Madagascar fu popolato intorno al I millennio a.C. da migranti provenienti dall’Asia del Sud-Est e l’isola sviluppò una sua cultura unica.
Nel XVI secolo attirò l’attenzione degli esploratori europei, ma fu nel 1642 che i francesi stabilirono la loro prima colonia avviando l’era coloniale francese.
Nel 1896 divenne una colonia francese subendo la perdita di autonomia politica e culturale.
Durante la seconda guerra mondiale fu temporaneamente occupata dai britannici per la sua posizione strategica nell’Oceano Indiano.
Nel 1960 ottenne l’indipendenza con Tsiranana come primo presidente e il periodo post-indipendenza fu segnato da instabilità politica.
Nel 1975 Ratsiraka instaurò un regime socialista, poi nel 1992, con una nuova costituzione, si avviarono elezioni multipartitiche.
Nel 2001 Ravalomanana fu eletto presidente dopo una crisi politica.
Il Madagascar ha affrontato sfide come povertà, corruzione e deforestazione, ma è progredito nello sviluppo economico e nella conservazione ambientale, riflettendo una storia di diversità culturale e lotta per l’equilibrio tra tradizione e modernità.

Il Madagascar è un paese multirazziale perché la popolazione malgascia è il risultato di una miscela di etnie e culture diverse.
La maggioranza della popolazione è di discendenza malgascia, con influenze africane, asiatiche e europee.
Le principali etnie presenti includono i Merina, i Betsileo, i Betsimisaraka, i Sakalava e gli Antandroy, ciascuno con le proprie tradizioni e lingue. Inoltre ci sono anche minoranze di origine europea, indiana, cinese e altre.
La diversità etnica e culturale è una caratteristica importante della società malgascia.

Il Madagascar è considerato uno dei paesi più biodiversi al mondo tanto che è definito “megadiverso”.
Quest’isola nel sud-est dell’Africa ha una vasta gamma di habitat che vanno dalle foreste pluviali tropicali alle savane, dalle paludi alle mangrovie e alle spiagge.
La sua posizione geografica isolata ha favorito lo sviluppo di una flora e fauna uniche, molte delle quali si trovano solo in Madagascar e non si trovano da nessun’altra parte al mondo.
Tra le specie più famose ci sono i lemuri, mammiferi primati che si sono evoluti in una varietà di forme e dimensioni uniche all’interno dell’isola. Inoltre ci sono numerose specie di uccelli, rettili, anfibi e insetti che si trovano solo nel Madagascar.
La perdita di habitat a causa della deforestazione e di altre minacce ha messo a rischio questa straordinaria biodiversità, rendendo la conservazione del Madagascar una priorità globale.

Alcuni esempi dei numerosi parchi e riserve naturali che si trovano nel Madagascar, ognuno con la sua bellezza e unicità:

  • Parco Nazionale di Ranomafana: situato nella regione orientale del Madagascar, questo parco è famoso per la sua biodiversità, tra cui numerose specie di lemuri, uccelli, rettili e anfibi.

  • Parco Nazionale di Andasibe-Mantadia: questo parco è noto per la sua popolazione di lemuri Indri, nonché per una vasta gamma di altre specie di fauna e flora endemiche.

  • Parco Nazionale di Isalo: situato nella parte sud-occidentale del Madagascar, questo parco offre paesaggi spettacolari, tra cui canyon, formazioni rocciose e oasi naturali.

  • Parco Nazionale di Masoala: questo parco si trova nella regione nord-orientale del Madagascar ed è famoso per le sue foreste pluviali, le spiagge incontaminate e la ricca biodiversità marina.

  • Parco Nazionale di Ankarafantsika: situato nella parte nord-occidentale del Madagascar, questo parco è noto per la sua foresta pluviale secca e la sua popolazione di lemuri, uccelli e rettili.

  • Riserva Naturale Integrale di Tsingy de Bemaraha: questa riserva naturale è famosa per le sue spettacolari formazioni calcaree chiamate “tsingy”, nonché per la sua ricca biodiversità di flora e fauna.

Antananarivo
La capitale del Madagascar è situata al centro dell’isola ed è nota per i suoi vivaci mercati, i suoi palazzi storici e le sue vedute panoramiche, come la collina di Ambohimanga.

Nosy Be
Quest’isola al largo della costa nord-occidentale è una popolare destinazione turistica con spiagge di sabbia bianca, acque cristalline ideali per lo snorkeling e il diving, nonché una vivace vita notturna.

Morondava
Situata lungo la costa occidentale, questa città è la porta d’accesso all’Allee des Baobabs, una strada famosa per la sua fila di imponenti alberi di baobab.

Fort Dauphin (Tolagnaro)
Situata nella punta meridionale del Madagascar, questa città offre paesaggi spettacolari, tra cui spiagge incontaminate, montagne e foreste tropicali.

Antsirabe
Conosciuta come la “città dell’acqua”, Antsirabe è famosa per le sue sorgenti termali e le sue tradizionali carrozze trainate da cavalli.

Questi sono solo alcuni esempi di città e luoghi di interesse turistico nel Madagascar. L’isola offre una vasta gamma di esperienze e destinazioni per i visitatori interessati alla natura, alla cultura e all’avventura.

Madagascar

INFORMAZIONI UTILI

La differenza oraria è di 3 ore avanti rispetto all’Italia.
Quando in Italia vige l’ora legale il Madagascar è 2 ore più avanti.

La durata del volo da Roma a Antananarivo è di circa 10-11 ore con una distanza media di 6.500 km.

È necessario il passaporto con almeno 6 mesi di validità residua e con almeno 2 pagine libere per apporvi il visto.
È necessario il visto d’ingresso per turismo o per affari fino a 90 giorni di permanenza nel Paese.
Consultate VIAGGIARE SICURI per conoscere le regole per la partenza, la permanenza e il rientro in Italia.
Viaggiare Sicuri è il portale gestito dall’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Si ricorda che le regole sono in continuo mutamento e le indicazioni sono soggette a modifiche.
Verificate i requisiti di viaggio, i documenti di ingresso e le norme sanitarie della destinazione >>

La superficie è di 587.041 Km2.
La popolazione è di 27 milioni di abitanti.

La capitale del Madagascar è Antananarivo.

Il clima del Madagascar è principalmente tropicale, ma può variare considerevolmente a seconda della regione e dell’altitudine.

Le principali regioni climatiche:

  • Costa orientale: caratterizzata da un clima tropicale umido, con precipitazioni abbondanti durante tutto l’anno.
    Le temperature sono generalmente elevate e costanti con una media di circa 25-30°C.

  • Costa occidentale: clima tropicale simile a quello della costa orientale, ma con precipitazioni leggermente inferiori.
    Le temperature sono calde tutto l’anno con una media di circa 25-32°C.

  • Altopiani centrali: le regioni montuose centrali, tra cui Antananarivo, hanno un clima più temperato con temperature più fresche rispetto alle regioni costiere.
    Le precipitazioni sono più concentrate durante la stagione delle piogge che va da novembre ad aprile.

  • Sud e Sudovest: tendono ad essere più aride con precipitazioni inferiori rispetto ad altre parti del paese.
    Le temperature possono essere molto calde durante il giorno ma fresche di notte.

  • Nord: clima tropicale con una stagione delle piogge più pronunciata da dicembre a marzo.
    Le temperature sono elevate tutto l’anno con una media di circa 25-30°C.

Prima della partenza consultate le previsioni meteo aggiornate >>

Le lingue ufficiali del Madagascar sono il malgascio e il francese.
Il paese è noto per la sua diversità linguistica con numerosi dialetti locali parlati in tutto il paese come il Sakalava, Betsileo, Merina, Betsimisaraka, Tandroy e molti altri.

L’unità monetaria è l’Ariary (MGA).
È ancora comune trovare in circolazione il vecchio Franco malgascio (FMG) specialmente nei mercati locali.

In Madagascar la corrente elettrica è a 220 volt a 50 Hz.
Le prese elettriche sono di tipo C, E o J.
Le prese di tipo C sono simili a quelle utilizzate in Europa.
È consigliabile munirsi di adattatore universale.

Per le chiamate locali va utilizzato il codice internazionale che in Madagascar è +261.
Le reti cellulari sono generalmente buone nelle principali città e centri turistici.
Tuttavia, nelle zone rurali e remote, la copertura potrebbe essere limitata o inesistente.
I prezzi delle SIM vanno da 10.000 a 20.000 Ariary malgascio con diverse possibilità di scelta.

Le principali religioni del Madagascar sono il Cristianesimo, Protestantesimo, Islam e le religioni tradizionali malgasce.

Emergenze:
• Numero unico di emergenza in Madagascar: 117
• Polizia: 17
• Ambulanza: 2250511
• Vigili del fuoco: 18

Informazioni turistiche:
• Ministero del Turismo del Madagascar: +261 202228160

Assistenza stradale:
• Assistance Voyage: 0320771057

Aeroporto internazionale:
• Ivato (Antananarivo): +261 202360234

L’Ambasciata d’Italia non è presente nel Paese.
È competente l’Ambasciata d’Italia in Sud Africa.
Ambasciata d’Italia Pretoria (Sud Africa)
796 George Avenue, Arcadia, 0083 Pretoria

  • Centralino: tel. +27 (0) 124230000
  • Cellulare reperibilità solo in casi d’emergenza: tel. +27 (0) 827815972

E-mail: consolato.pretoria@esteri.it

Contattaci per creare la tua esperienza di viaggio su misura al 100%
e a tutto il resto penseremo noi

REALIZZA IL TUO SOGNO
SCEGLI LA TUA DESTINAZIONE

SCOPRI IL MONDO IN COMPAGNIA
SCEGLI IL TUO VIAGGIO ESCLUSIVO DI GRUPPO

20 ANNI DI CONOSCENZA, CREATIVITÀ E PASSIONE

In costruzione • Under construction